Home Page - Parrocchia S. Andrea Apostolo - Santa Maria Capua Vetere

 Benvenuti nel sito della
Parrocchia
Sant' Andrea Apostolo
www.andreolani.it

Vai ai contenuti

il denaro e il potere non liberano l’uomo.
 la voce più forte non è quella di chi grida di più.
(15 settembre 2018: Papa Bergoglio a Palermo)
papa francesco è colpevole

Sei colpevole di essere un uomo e non essere un angelo!
Sei colpevole perché hai l'umiltà di accettare che hai torto e chiedi perdono.
Chiedi perdono per te e per noi.
E questo per molti è inaccettabile.
Sei colpevole perché volevano che fossi un giudice e un canonista e sei un esempio e un testimone di misericordia.
Sei colpevole perché hai abbandonato la tradizione di vivere nei palazzi per scegliere di vivere come le persone.
Colpevole perché hai lasciato la sontuosità di San Giovanni in Laterano e scelto la povertà delle prigioni,
 degli orfanotrofi, dei manicomi e delle case di recupero.
Sei colpevole!
Hai smesso di baciare i piedi "profumati" delle eminenze e baci i piedi "sporchi" di detenuti, donne, pazienti,
 altre confessioni religiose, "diversi"!
Sei condannato perché hai aperto le porte ai "risposati" e perché di fronte a temi dolorosi e in sospeso rispondi semplicemente, "chi sono io per giudicare?".
Sei condannato perché assumi la tua fragilità, chiedendo a noi di pregare per te, quando molti ti chiedono di essere dogmatico, intollerante e rubricista.
Papa Francesco è colpevole di tanti e tanti cosiddetti "infedeli", "scomunicati" e "impuri" che hanno riscoperto il bel volto di Cristo, tenerezza e misericordia.
Sei colpevole perché "chiami le cose per nome" e non dimentichi di ricordare ai vescovi che non sono pastori sull’aereo, ma persone con "odore di pecora".
Colpevole perché hai strappato le pagine di intolleranza, la morale spietata e ci ha offerto la bellezza della compassione, della tenerezza e della schiettezza.
Sei colpevole perché non siamo così orgogliosi negli occhi, nell'intelligenza e nella ragione, ma soprattutto nel cuore.
Sei colpevole di voler portare la croce della Chiesa invece di guardare altrove, essendo indifferente al dolore e alle lacrime degli uomini del nostro tempo.
Sei colpevole perché non puoi sopportare gli efferati delitti fatti nel nome di Dio e quelli che parlano di Dio ma vivono contro di lui.
Colpevole perché cerchi la verità e la giustizia, abbracciate dalla misericordia, invece di mettere a tacere, nascondere, minimizzare o ignorare.
Sei colpevole perché hai smesso di volere una Chiesa di privilegi, di glorie di tutto il mondo e ci insegni la forza del servizio, la ricchezza di lavare i piedi e la grandezza della semplicità.
Papa Francesco lascia che ti incolpino di questi "crimini".
Tu sai che al tuo fianco ci sono innumerevoli uomini e donne che, come te, non sono angeli, sono fragili, peccatori, aspettando che Cristo si prenda cura di loro e di noi.
Tu sai che con te c'è un'enorme "processione" di cuori che per te prega ogni momento, perché daresti la tua vita per loro, e ti seguono come pecore che si fidano del pastore.
È stato Cristo a metterti al timone di questo "Barca" che è la Chiesa.
È Cristo che ti darà la forza per perseguire questo sentiero di "colpa" che ha fatto così bene al mondo e alla Chiesa.
Caro papa Francesco, grazie per essere stato incolpato della bellezza della Chiesa sognata da Gesù.

Padre António Teixeira-Portoghese
PREGHIERA PER PAPA FRANCESCO
 
 
Signore, Dio di tutto il creato, che in questo momento difficile per il mondo, ci hai donato Papa Francesco, conserva sempre in Lui la forza, la volontà e la speranza.
 
Mantieni il Suo sorriso, la Sua dolce spontaneità che fortifica, e invoglia alla vita.
 
Assistilo nel suo ufficio di pastore universale; sii la sua luce, la sua forza e la sua consolazione.
 
Assistilo o Padre e accogli le preghiere che in tante parti del mondo salgano a Te perché non si stanchi mai di promuovere la pace e continui ad annunciare al mondo intero tutto il vangelo  con apostolico coraggio.
 
Ascolta le voci e le aspirazioni non solo dei cattolici ma anche di tanti uomini di buona volontà.
 
Non si stanchi mai di promuovere l’unità tra tutti gli uomini e di dirigere il popolo di Dio sull’esempio di Cristo buon Pastore, che é venuto non per essere servito, ma per servire e dare a vita per le pecore.
 
Infine ti chiediamo o Padre di benedirlo.
 
E a noi concedi, o Signore, una forte volontà di comunione con lui, la docilità ai suoi insegnamenti e di accogliere la sua voce come ascoltiamo la tua. Amen
madonna delle stelle
In occasione della prossima festa di S. Andrea, la parrocchia ha realizzzato (su richiesta di molti fedeli)  una copia della vetusta statua del Santo Patrono con le seguenti misure: Altezza 32 cm. con una  base 15X15cm.
I fedeli interessati alla statuina, si possono rivolgere in Parrocchia.

SALVE REGINA DI FATIMA
Salve Regina, beata Vergine di Fatima,
Signora dal Cuore Immacolato, rifugio e via che conduce a Dio!
A Fatima, hai manifestato i disegni della misericordia di Dio.
Nel più intimo del tuo essere, nel tuo Cuore Immacolato,
guarda i dolori della famiglia umana
che geme e piange in questa valle di lacrime.
Con il tuo sorriso verginale, rinvigorisci
la gioia della Chiesa di Cristo.
Con il tuo sguardo di dolcezza,
rafforza la speranza dei figli di Dio.
Con le mani oranti che innalzi al Signore,
unisci tutti in una sola famiglia umana.
O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria,
Regina del Rosario di Fatima!
Fa’ che seguiamo l’esempio dei Santi Martiri,
e di quanti si consacrano all’annuncio del Vangelo.
Così saremo, come Te, immagine della colonna luminosa
che illumina le vie del mondo, e che manifesta a tutti
la presenza di Dio che abita in mezzo al suo popolo,
Salve, Madre del Signore,
Vergine Maria, Regina del Santo Rosario!
Insegnaci, in questa valle di gioie e dolori,
le eterne verità che il Padre rivela ai piccoli.
Dopo questo esilio mostra a noi Gesù,
frutto benedetto del tuo grembo,
o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria. Amen
madonna delle stelle
Data Ora:

Data Ultimo Aggiornamento del Sito: 20/09/2018
Copyright © 2008-2013 Parrocchia S.Andrea Apostolo- Tutti i diritti riservati-.
Torna ai contenuti